Quale crema solare scegliere

Quale crema solare scegliere

Maggio 28, 2020 Esperti 0
quale crema solare scegliere

Scarponcini, mappe, borraccia… ma la domanda a cui i nostri esperti rispondono oggi è… quale crema solare scegliere per il nostro cammino?

Hai sempre un’incredibile voglia di stare all’aperto e, raggiungere nuove mete passo dopo passo?

Ricordati che nello zaino non deve mai mancare anche una buona crema solare!

Vediamo nel dettaglio il perché.

Come tutti sappiamo il sole produce effetti positivi sulla salute, agendo come “antidepressivo naturale” e favorendo la sintesi di Vitamina D (indispensabile per la fissazione del calcio nelle ossa)…

Purtroppo però l’eccessiva esposizione solare può causare la comparsa di eritemi, ustioni, macchie, in alcuni casi il foto-invecchiamento ed infine tumori cutanei.

Il sole emette tre tipi di radiazioni:

  • UVC: sono le più energetiche e pericolose ma non raggiungono la superficie terrestre perché sono assorbite dallo strato di ozono della stratosfera;
  • UVB: stimolano la produzione di melanina e favoriscono l’arrossamento della pelle (eritema); l’elevata energia provoca un danno diretto sul DNA cellulare, responsabile dell’insorgenza di melanoma e altri tumori cutanei;
  • UVA: sono responsabili del foto-invecchiamento e sono coinvolte nelle reazioni di fotosensibilizzazione. Hanno un elevato potere di penetrazione, danneggiando il collagene e le fibre elastiche, fondamentali per il sostegno della cute. Inducono la produzione di radicali liberi che danneggiano le cellule, favorendo i processi neoplastici.

Camminatori esperti e alle prime armi… durante i nostri cammini dobbiamo proteggerci con un’adeguata crema solare che, va applicata ogni due ore nelle giuste dosi (l’ideale sarebbe circa 2 mg di crema per ogni cm² di pelle esposta) anche se il cielo è nuvoloso.

Quindi... quale crema solare scegliere?

Ma soprattutto... come scegliere il prodotto più adatto a noi?

La crema solare va scelta in base a tre parametri:

  • il fototipo;
  • la quantità di radiazioni UV;
  • la presenza di patologie cutanee.

L’abbronzatura rappresenta un sistema di protezione naturale che la pelle mette in atto per difendersi dai danni del sole.

Il fototipo è un parametro che considera le diverse caratteristiche delle persone (colore della pelle, capelli e occhi) e indica la risposta individuale all’esposizione solare.

  • Fototipo I (celtico): pelle molto chiara ed estremamente sensibile, presenza di lentiggini, occhi chiari e capelli biondi o rossi. La capacità di abbronzarsi è praticamente nulla.
  • Fototipo II (germanico): pelle chiara e sensibile, occhi chiari e capelli biondi. La capacità di abbronzarsi è minima e le scottature sono molto frequenti.
  • Fototipo III (misto): pelle mediamente chiara, occhi chiari o scuri, capelli castani. La capacità di abbronzarsi è bassa e le scottature sono abbastanza frequenti
  • Fototipo IV (mediterraneo): pelle abbastanza scura e non particolarmente sensibile, occhi scuri, capelli castani o neri. La capacità di abbronzarsi è buona e le scottature non sono frequenti.
  • Fototipo V (sudamericano): pelle scura e poco sensibile, occhi scuri e capelli neri. La capacità di abbronzarsi è molto buona e le scottature sono rare.
  • Fototipo VI (nero): pelle nera e poco sensibile, occhi scuri e capelli neri. Non si scotta quasi mai.

Inoltre una volta individuato il nostro Fototipo, dobbiamo considerare anche l’ambiente esterno attraverso la consultazione di un altro fattore: l’UV index.

Con il termine UV index si definisce un sistema universale messo a punto dall’OMS, per valutare l’intensità dei raggi UV in una particolare zona geografica e, in una data giornata.

L’UV index si trova facilmente in tutti i più comuni siti di previsioni metereologiche.

I prodotti solari esistono in diverse formulazioni (creme, oli, stick, idrogel, acque) con gli stessi principi base:

  • I filtri solari che, sono “sostanze destinate esclusivamente o prevalentemente a proteggere la pelle da determinate radiazioni UV per assorbimento, riflessione o diffusione” come definito dal Regolamento europeo sui prodotti cosmetici. Possono essere fisici o chimici.
  • Il fattore di protezione solare SPF, è un numero che definisce quanto si può aumentare l’esposizione solare prima che si verifichi un eritema.

Maggiore è l’SPF più elevata è la capacità del prodotto di ritardare l’insorgenza di danni causati dall’esposizione.

Nessun prodotto può garantire una protezione del 100%

Infatti non è ammessa la dicitura “schermo totale”.

L’SPF si riferisce esclusivamente alla protezione dai raggi UVB con questa scala:

  • SPF 15 scherma il 93% UVB;
  • SPF 30 scherma il 97% UVB;
  • SPF 50 scherma il 98% UVB;
  • SPF 50+ scherma il 99% UVB.

Per verificare se la crema che stai scegliendo protegge anche dai raggi UVA, cerca questo simbolo:

Quindi facciamo ora un esempio pratico per capire ancora meglio quale crema solare scegliere

È tutto pronto per la nostra escursione… nella zona che abbiamo scelto l’UV index previsto é 5 (colore arancio e intensità elevata).

Scegliamo quindi la protezione in base al nostro fototipo così…

  • FOTOTIPO BASSO =  50+
  • FOTOTIPO MEDIO = 50
  • FOTOTIPO ALTO =  30

Semplice no?!

Infine dovi sempre tenere in considerazione la presenza di patologie dermatologiche (vitiligine, acne, rosacea, cicatrici, lupus, ecc).

La pelle va protetta seguendo l’indicazione specifica del tuo specialista.

Non dimenticarti di proteggere gli occhi e le labbra, dove la pelle è più sottile e delicata.

E se hai i capelli rasati la crema va applicata anche sul cuoio capelluto!!!!

Protezione estrema?

Scegli i tuoi capi sportivi, certificati anti-UV.

Al momento dell’acquisto verifica la presenza di questo simbolo (indumento anti-UV conforme alle norme UNI EN 13758-2).

quale crema solare scegliere

Le curosità da approfondire sono davvero infinite…

Il gruppo di esperti del Dott. Luca Scagliola ti sorprenderà con i più interessanti e utili consigli, per affrontare i tuoi cammini in piena serenità.

Stai per partire? Chilometri in vista?

Per un cammino in estrema sicurezza non esitare a contattare il Gruppo di Esperti della Farmacia Scagliola!!

Condividi su: